Diserbanti naturali, come prepararli

Diserbanti naturali, come prepararli

Se vi piace la natura, avete il pollice verde e volete godervi il vostro giardino vi sarete sicuramente posti la domanda: come realizzare dei diserbanti naturali? Questo è assolutamente comprensibile visto che il vostro spazio all’aperto ha continue esigenze di manutenzione e pulizia e il diserbante può essere un valido alleato per far regnare l’ordine, la bellezza, ma anche la spontaneità e il rispetto per tutti gli insetti che popolano l’area esterna della vostra abitazione.

Tutto questo strizzando l’occhio al vostro portafoglio: oltre alla miriade di motivazioni legate alla vostra salute e a quella dell’ambiente circostante la vostra casa, un’altra ragione per far uso di diserbanti totalmente naturali è senz’altro quella economica. I diserbanti che utilizzano composti chimici sono presenti in commercio con dei costi molto rilevanti e spesso in quantità che non consentono una copertura adeguata, soprattutto se il vostro è un giardino ampio. Con le modalità che vi elencheremo invece riuscirete con pochi euro ad ottenere i medesimi risultati. Andiamo quindi a vedere come preparare dei diserbanti che rispettino la natura e vi aiutino nel raggiungere il vostro obiettivo.

Come realizzare diserbanti naturali: gli ingredienti e il procedimento

Per realizzare dei diserbanti green uno dei vostri alleati non può che essere l’acqua. Sarà inoltre utile disporre di un chilogrammo di sale oltre che ad una bottiglia di aceto. Iniziate riempiendo un secchio con 5 litri di acqua, meglio se calda, nel quale verserete successivamente il sale. Mescolate il tutto facendo sciogliere il sale, andando poi ad aggiungere l’aceto, garantendo una concentrazione di aceto del 30%. La miscela creata sarà utile come diserbante: la maggior parte delle erbacce presenti nel vostro giardino dovrebbero sparire una volta ricoperta la zona con il composto creato. Su uno dei vostri più acerrimi “nemici”, ovvero la gramigna, questo diserbante naturale non ha purtroppo effetto. Per rimuoverla sarà infatti necessario un importante intervento manuale e, all’occorrenza l’utilizzo di diserbanti chimici.

Diserbanti naturali: altri metodi alternativi

Tra le tecniche naturali che abbiamo a disposizione un’altra buona soluzione consiste nell’aggiungere al composto sopra citato un altro ingrediente. Parliamo del limone che inserito all’interno della miscela con acqua, sale e aceto può aiutare nell’eliminare tutte le erbacce presenti all’interno del nostro giardino. E’ bene cercare di andare a colpire le parti più vicine alla radice, in modo da effettuare un’eliminazione che possa essere definitiva o più duratura possibile.

Ulteriore metodo può essere quello di cospargere le zone interessate dalle erbe indesiderate con del sale in buona quantità, annaffiando le aree stesse prima e dopo con dell’acqua bollente.

Tra le soluzioni estrose ci sono senza dubbio le prossime due che andiamo ad elencarvi: la prima riguarda l’utilizzo delle uova. O meglio non delle uova stesse, ma dell’acqua che avete utilizzato per fare le vostre uova sode. Una volta scolate, non buttate il liquido ma usatelo come diserbante per le erbe da estirpare. La seconda riguarda l’uso del gin: sicuramente non sarà il caso di utilizzare il gin della migliore qualità (in commercio ne esistono alcuni a basso costo). Ad un litro di gin dovrete aggiungere 2 limoni per andare a creare un’altra miscela molto potente con cui ricoprire le piante infestanti.

Ultima buona soluzione come diserbante naturale che ci sentiamo di consigliarvi è un bruciatore termico: sì, proprio lo strumento che vi consente l’accensione di un barbecue o che vi è stato utile per la vostra gita da campeggiatori, può essere un ottimo aiutante per riuscire a debellare le erbe che non volete invadano il vostro spazio verde. Questo strumento vi consentirà di andare mirati all’obiettivo, in maniera ancora più selettiva rispetto ai metodi precedenti.