Guida pratica per votare fuori sede per il governo o per il referendum

Guida pratica per votare fuori sede per il governo o per il referendum

07/01/2020 Off Di Marco Gastaldi

Il voto rappresenta, dalla sua stessa esistenza, il diritto e dovere supremo di ogni cittadino. Ciò nonostante, se ci si ritrova lontano dall’habitat casalingo e dunque fuori sede, è complesso esercitare tale dovere, mettendo a rischio centinaia di eguali opinioni e voleri in tutta Italia.

Le urne, specie quelle italiche, molto spesso sono aperte (vuoi per il governo, o più semplicemente per qualche referendum) perciò è assolutamente necessario per tutti coloro che sono poco informati a riguardo, comprendere come poter votare per qualsivoglia atto, anche se ci si ritrova lontano da casa.

Votare fuori sede: si può?

E’ infatti possibile esercitare il diritto al voto, anche se siamo distanti dalla nostra abitazione di provenienza, ciò nonostante non è esattamente semplice, in quanto sì, è possibile votare fuori sede, ma non è valido per tutti i tipi di elettori.

Il consiglio principale, per intraprendere una nuova esperienza di voto, è quello di tornare a casa, usufruendo dei sconti sui mezzi pubblici e nazionali, che applicano sconti agevoli a coloro che, per votare, sono costretti ad un viaggio.

Viene dunque da domandarsi, quale categoria di elettori ha effettivamente la possibilità di votare fuori sede? Questa è la domanda a cui risponderemo di seguito.

Chi può votare fuori sede?

Come già anticipato nella prima parte della guida, non a tutti è consentito votare fuori sede, pertanto con questo paragrafo vi indicheremo chi invece è autorizzato, appunto, a dare il suo voto:

  • Può votare chi è ricoverato in un ospedale, o in una casa di cura per anziani.
  • E’ possibile votare fuori sede sia per i Militari, che per i Marinai. E’ inoltre possibile esercitare tale diritto anche per i componenti delle forze dell’ordine.
  • Sono autorizzati anche i membri dell’ufficio elettorale di Sezione.
  • Rappresentanti di lista designati dai partiti, ma solo se elettori appartenenti allo stesso colleggio plurinominale alla camera e della Regione al Senato.

Elenco degli elettori impossibilitati

E’ limpido e chiaro, che tutti coloro che non si trovano nelle condizioni precedentemente elencate, non possono esercitare il loro diritto al voto lontano da casa, e sono dunque obbligati a tornare a casa, per poter esprimere il proprio voto in maniera naturale e semplice.

Ad esempio gli studenti fuori sede e i lavoratori in trasferta devono necessariamente rientrare in sede per votare.

Agevolazioni tariffarie per chi rientra per votare

Se la decisione definitiva è quella di procedere col proprio voto in qualsivoglia contesto, e dunque con il chiaro intento di far ritorno al tepore di casa, sono presenti degli sconti appositi per chi, come gli studenti fuori sede, intraprendono questo tipo di scelta.

Voli

Alitalia è un esempio abbastanza chiaro, perchè garantisce uno sconto notevole sul totale del costo dei biglietti sia di andata, che di ritorno. E’ importante sottolineare che, per poter aderire a questo sconto, il prezzo dei biglietti deve essere superiore allo sconto che la compagnia applica.

Per poter inoltre usufruire di questa importante agevolazione, è necessario arrivare al check-in del viaggio di andata, il proprio documento di identità e la personale tessere elettorale. Per quanto riguarda invece il viaggio di ritorno invece sarà necessario portare con se la tessera, con il timbro della votazione eseguita regolarmente depositato su di essa.

Treni

Se il viaggio in aereo risulta troppo dispendioso, sono previste delle agevolazioni tariffarie anche per coloro che scelgono di viaggiare in treno, per far ritorno a casa.

Trenitalia applica dunque delle tariffe vantaggiose per i viaggi di andata e ritorno, esclusivamente per i biglietti di seconda classe e solo a determinate condizioni. Ogni qual volta ci sarà un referendum o la votazione per qualsiasi tipo di elezioni, sarà necessario consultare il sito ufficiale per verificare quali sono gli sconti previsti e per quali tipologie di treno.