Panchine con bancali: innovative e facili da realizzare

Panchine con bancali: innovative e facili da realizzare

10/04/2020 Off Di Marco Gastaldi

Creare panchine con bancali e pallet usati è davvero semplice, oltre che un’attività eco-friendly e divertente che può coinvolgere l’intera famiglia. I modelli che si possono creare sono davvero moltissimi, dai più semplici ai più originali. All’interno di questo approfondimento, prenderemo in esame alcune idee per convertire dei bancali di pallet in complementi d’arredo da interno o da esterno, a fronte di un investimento contenuto ma della massima creatività. Dagli arredi del patio a quelli del balcone, dalle verande in stile shabby chic alle camere da letto sbarazzine dei più giovani: vediamo come realizzare delle bellissime panchine o sofà con bancali.

Panchine con bancali: economiche ed eco-friendly

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, al fine di realizzare delle panchine o in generale delle sedute impiegando i bancali, non sono necessarie competenze di falegnameria. Per riuscire a lavorare i pallet, infatti, non è richiesta alcuna abilità particolare o esperienza pregressa di carpenteria: ci si può lanciare in modo veloce, semplice e relativamente economico in questo bel progetto di arredamento fai-da-te. Tutto quel che serve fare è munirsi di pallet. Questo passaggio richiede qualche attenzione particolare: è preferibile infatti fare riferimento a negozi o aziende che conosciamo e di cui ci fidiamo per procurarceli, poiché anche scartavetrando leggermente i bancali, sarebbe difficile eliminare sostanze pericolose, muffe o elementi nocivi.

I pallet, infatti, possono essere il deposito di moltissimo materiale di scarto: ecco dunque che per dare loro nuova vita e poter essere riciclati per una panchina dall’aspetto rustico, ci si deve accertare che i pallet siano “sani”. Una volta verificato il buono stato del bancale e scelti i pezzi delle dimensioni corrette per realizzare il progetto che abbiamo in mente, si dovranno impilare le assi del pallet con l’aiuto di diversi supporti.

Si possono usare tasselli, viti ma anche fascette: l’importante è assicurarsi la migliore tenuta della struttura di base, che deve risultare il più possibile stabile. Quando si sarà completata la parte più ampia, ci si potrà dedicare poi anche a studiare soluzioni più articolate, che comprendono anche braccioli, schienali inclinati e vani porta-riviste o porta-piante. Se costruire la base rettangolare della panchina con bancale è semplice, si può lasciare spazio alla fantasia. Ad esempio, per una struttura adatta a spazi angolari, sarà sufficiente procedere realizzando due solidi separati, che poi andranno assemblati con molta attenzione.

Panchine con bancali: largo spazio all’originalità

Per rendere le sedute davvero comode senza troppi sforzi, basterà trovare un mix di cuscini che richiamano la propria idea di stile. Si consiglia di prediligere cuscini ampi e robusti nelle zone di supporto lombare, ma di non dimenticare di usare anche alcuni morbidi cuscini decorativi, magari di diverse forme e consistenze. Ciò regalerà un’immediata sensazione di calore, impreziosendo la struttura.

Una panchina realizzata con dei bancali, può essere resa ancor più pratica da utilizzare dopo aver applicato sul fondo quattro ruote, che ne facilitano il trasporto nei diversi ambienti della casa, rendendo questo complemento d’arredo ancor più versatile e in grado di rispondere alle diverse esigenze. Atre soluzione creative includono l’inserto di elementi diversi, come delle etichette in metallo, dei pezzi di stoffa di vario tipo e altri inserti retrò, che possono aiutare a comunicare in modo unico la personalità di chi arreda.

Altre idee molto interessanti possono includere l’utilizzo di diversi schienali, magari presi da sedie vintage recuperate presso un mercatino delle pulci, preferibilmente di colori diversi. Tenendo solo la parte dello schienale e attaccandone una sul bancale in corrispondenza di ogni seduta che si vuole andare a creare, si potrà ottenere una panchina davvero molto creativa.