Volkswagen: benvenuti nel mondo dell’ibrido Plug In

Volkswagen: benvenuti nel mondo dell’ibrido Plug In

27/10/2020 Off Di Marco Gastaldi

Le auto plug-in sono ormai parte integrante dell’innovazione in materia di mobilità sostenibile e Volkswagen ha ancora una volta da dire la sua!

Per questo ha creato la sua gamma di vetture plug-in ibride, eleganti, tecnologiche, al passo con i tempi, ma soprattutto con prestazioni elevate.

La casa tedesca è da sempre all’avanguardia e da qualche tempo sta investendo moltissimo nel settore della mobilità green. Ora andiamo subito a scoprire com’è la mobilità ibrida plug-in secondo il marchio Volkswagen.

Plug-in: come funziona la mobilità ibrida del momento

Siamo tutti amanti della nuova mobilità sostenibile, ma come funzionano in realtà le auto ibride plug-in? Lo spieghiamo in breve.

Questa tecnologia combina due motori, uno classico a combustione e uno puramente elettrico.

Con il suo sistema di gestione della propulsione offre una prestazione doppia e i vantaggi di entrambi i tipi di motore.

Così la tecnologia combinata permette un livello di carica della batteria praticamente costante (in parole povere il motore classico va a ricaricare la batteria), ma nel frattempo si riducono sia i consumi di carburante che le emissioni dannose per l’ambiente.

Con il motore ibrido plug-in si hanno incredibili risparmi non solo in termini economici, ma anche in termini ambientali e di sostenibilità. E le auto ibride plug-in Volkswagen hanno diverse modalità di trazione:

Con la trazione elettrica si attiva unicamente il motore elettrico, modalità perfetta per adeguarsi alle restrizioni nelle aree con ZTL.

La modalità ibrida plug-in invece, combina i due motori e mantiene il livello di carica della batteria, senza il rischio di restare a corto.

E se si dovesse rimanere “senza energia” sarà possibile utilizzare direttamente il motore termico per la ricarica.

Mentre se si seleziona la modalità sportiva si cumulano le potenze dei due propulsori… per prestazioni al massimo!

Auto plug-in Volkswagen: ricarica rapida e ottimizzata

Per la modalità di ricarica si può utilizzare sia la presa domestica o Schuko, che le apposite stazioni di ricarica pubbliche con presa Mennekes.

Con la presa casalinga i tempi di ricarica si aggirano sulle 3 ore e 45 minuti, decisamente brevi, mentre nelle stazioni di ricarica pubbliche il tempo si accorcia ulteriormente a circa 2 ore e 15.

Ma la tua auto plug-in Volkswagen può essere ricaricata anche con una wallbox domestica, che puoi installare direttamente a casa tua.

E il tempo di ricarica è sempre di 2 ore e 15 minuti circa, come per una stazione pubblica. La batteria dei modelli plug-in Volkswagen è agli ioni di litio, prestante e durevole nel tempo, ed è raffreddata a liquido.

E con il plug-in Volkswagen si recupera energia in frenata

Per migliorare ancora di più le prestazioni delle sue auto plug-in, Volkswagen le ha dotate del recupero energia in frenata.

Così l’energia rilasciata in fase di arresto o quando si procede in folle, non viene dissipata ma torna a rifornire la tua batteria.

Il recupero di carica si verifica grazie ad un apposito sistema, che convoglia l’energia elettrica generata in frenata nella batteria, e la immagazzina per l’uso.

Ogni particolare è studiato per viaggiare sicuri e sempre riforniti con le auto plug-in Volkswagen. Con tutta l’affidabilità tipica e la solidità delle auto del marchio tedesco. Con Volkswagen si viaggia in modo ecosostenibile, ma senza mai rinunciare alle prestazioni.