L’incantevole Lago di Sorapiss, come raggiungerlo e dove soggiornare

L’incantevole Lago di Sorapiss, come raggiungerlo e dove soggiornare

28/01/2020 Off Di Marco Gastaldi

Il Lago di Sorapiss è una bellezza della natura che si trova in Veneto, al confine con l’alta Val Pusteria, la sua particolarità è il colore, un celeste intenso in cui si riflette il verde della vegetazione creando un effetto meraviglioso ed unico al mondo.

Questo lago è adagiato a 1.900 metri di quota ed è uno dei luoghi più belli delle Dolomiti, meta di escursioni di turisti di tutto il mondo, soprattutto durante l’estate, stagione in cui le temperature sono più miti.

Chi vuole allontanarsi dal caos e della frenesia della vita quotidiana per immergersi in un luogo d’incanto, trova nel Lago di Sorapiss la meta perfetta.

Il bellissimo colore turchese delle acque, le sue pareti bianche rocciose e i pascoli presenti sullo sfondo,  lo rendono una vera opera d’arte della natura da cui lasciarsi avvolgere e trasportare.

Come arrivare al Lago di Sorapiss

Per arrivare al Lago di Sorapiss bisogna raggiungere in auto il Passo Tre Croci, passando per Cortina d’Ampezzo prendendo la SR48, direzione Auronzo – Misurina.

Bisogna proseguire fino alla segnaletica “Rifugio Vandelli” fino alla sbarra, poi è presente il segnale con il segnavia n°215 verso il Lago di Sorapiss.

Il sentiero è ben battuto, nelle zone più aperte ci sono delle corte in acciaio fisse per aggrapparsi mentre si cammina, è necessario procedere in fila indiana ed è possibile che si incrocino altre persone che ritornano dall’escursione. Infatti, durante la stagione estiva il percorso è molto frequentato per cui è facile che si creino delle file.

Salendo è possibile ammirare la veduta del Monte Cristallo e sui Cadini di Misurina, il percorso copre 250 mt di dislivello, al culmine si arriva a 1926 mt di altezza.

Dopo aver attraversato il sentiero si arriva al Rifugio Vandelli,  che dista dal lago solo pochi minuti, finalmente avrete raggiunto la meta.

Sul lago svetta il Monte Sorapiss, un grosso massiccio roccioso, una bellezza imponente. È possibile camminare intorno al lago fino ad arrivare alla sua spiaggia, mentre si percorre il tratto consigliamo di ammirare il lago che cambia colore in base all’angolazione del sole, alle ombra delle piante e del terreno.

In che periodo visitare il lago?

L’estate è sicuramente il periodo da preferire per far visita al Lago di Sorapiss, tenendo conto che il mese di agosto solitamente vi è più affollamento. Se volete fare una breve vacanza senza troppo caos i mesi da preferire sono quelli di maggio e di settembre, in cui le temperatura sono ancora miti e il via vai di turisti è sensibilmente ridotto.

Dove soggiornare

Se volete trascorrere più di un giorno sul Lago di Sorapiss, potete fermarmi al Rifugio Vandelli che, su prenotazione, offre vitto e alloggio per chi decide di passarvi la notte. Il rifugio è aperto dal 20 giugno al 20 settembre.

Se non avete prenotato in tempo e non trovate posto all’interno del rifugio, potete soggiornare in uno dei luoghi vicini al Lago di Sorapiss, tra cui la bellissima Cortina D’Ampezzo.

Cortina d’Ampezzo è una località molto famosa che vanta un gran numero di visitatori, soprattutto, durante il periodo invernale, qui è possibile trovare numerose strutture ricettive tra hotel, B&B e appartamenti, ma anche aree per il campeggio.

La città ha moltissimo da offrire con i suoi locali, gli ostelli, gli agriturismi, i ristoranti, i rifugi e i tantissimi negozi, tra marchi noti e prodotti tipici locali.

È sicuramente un ottimo luogo in cui soggiornare per una vacanza e per essere vicini al Lago di Sorapiss, ma se preferite una zona meno dispendiosa provate alle Tre Cime di Lavaredo, al Lago di Misurina o ad Auronzo di Cadore.